06 nov 2014

rinasce l'osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura

Lo scorso 17 ottobre al Ministero dell’Istruzione si è tenuto l’incontro di insediamento dell’Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura, tornato a riunirsi dopo sette anni. A istituirlo, con un apposito decreto [d.m. 718 del 5/9/2014], il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini con l’obiettivo di individuare soluzioni per l'adeguamento delle politiche di integrazione scolastiche alle reali esigenze di una società sempre più multiculturale e in costante trasformazione. L’Osservatorio avrà compiti consultivi e propositivi. Dovrà, in particolare, promuovere e “suggerire” politiche scolastiche per l’integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana e verificarne la loro attuazione (anche tramite monitoraggi), incoraggiare accordi interistituzionali e favorire la sperimentazione e l’innovazione metodologica didattica e disciplinare. Tra i compiti dell’Osservatorio anche quello di esprimere pareri e formulare proposte su iniziative normative e amministrative di competenza del Miur.
Al termine dell'incontro il Ministro Stefania Giannini ha dichiarato la necessità di integrare il documento “La Buona Scuola” con un capitolo finale in cui includere il tema dell’integrazione scolastica degli alunni con cittadinanza non italiana.
In effetti, avevamo immediatamente segnalato questa carenza nel documento "La buona scuola" [cfr. il ns post del 3/9/2014]:

"Ancorché sia prematuro esprimere un giudizio su un documento così ampio ed articolato, ci sembra molto deludente non aver trovato alcun riferimento ed attenzione ai bisogni e alle necessità di centinaia di migliaia di studenti stranieri che frequentano la scuola italiana. Probabilmente è nostra disattenzione. Cercheremo con maggiore attenzione nelle pieghe del documento"
 
Meglio tardi che mai. A redigere il capitolo saranno, su decisione del Ministro, i membri dell’Osservatorio.

Nessun commento: