06 dic 2013

taglia le ali alle armi, no agli f-35: diciamolo con un video

Ha preso il via una nuova iniziativa di comunicazione della Campagna “Taglia le ali alle armi” pensata con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione su questo tema.
L'idea è stata quella di realizzare una serie di video per rendere visibili, con una dose di ironia, le contraddizioni e i problemi connessi alla scelta di investire miliardi di euro per l’acquisto dei cacciabombardieri F-35.
Con trovate spiritose e divertenti si è cercato di sottolineare la preoccupante inutilità dei soldi investiti negli F-35 e rendere visibile la contrarietà degli italiani - ormai diffusa e maggioritaria – nei confronti di questi cacciabombardieri. 
Due dei quattro (attualmente) video della campagna sono già stati realizzati (l'ultimo, pronto per la fine del prossimo mese di gennaio 2014, tratterà il tema della scuola).

Il primo video - LA STAZIONE - Ambientato in una stazione ferroviaria, situazione quotidianamente molto familiare, non sempre in senso positivo, a milioni di pendolari nel nostro paese [CLICCA QUI] - In inglese: [clicca qui]

Nel secondo video - DIVIETO DI SOSTA - Al centro della storia una persona con disabilità e un vigile per segnalare la carenza di fondi di supporto a persone e famiglie con disabilità mentre non si tagliano le spese militari [CLICCA QUI]. 

Il terzo video - Speciale Natale - LA COMETA - Il disarmo è la nostra stella cometa che ci indica da che parte stare e quale è la direzione giusta da seguire... [CLICCA QUI]

Nessun commento: