06 dic 2013

18 dicembre 2013, terza giornata d’azione globale per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati

Il 18 dicembre del 1990 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Convenzione Internazionale sulla Protezione dei Diritti dei Lavoratori Migranti e dei Membri delle loro Famiglie. L'obiettivo di questa convenzione, frutto di quasi vent'anni di dibattiti e compromessi, è appunto la tutela dei diritti dei lavoratori immigrati e delle loro famiglie.
Le associazioni e le organizzazioni di migranti e di solidarietà con i/le migranti, vogliono lanciare un forte segnale questo 18 dicembre 2013, terza Giornata d’azione Globale per i Diritti delle e dei Migranti, Rifugiati e Sfollati affinché non continui la violazione permanente dei loro diritti. Un messaggio da far arrivare alle istituzioni internazionali, agli Stati e ai governi, ma anche alle società civili del mondo intero.
Le migrazioni ci stanno offrendo la possibilità di ridisegnare un mondo nuovo, un mondo in cui i diritti non siano un privilegio di chi è nato nelle zone geografiche “giuste” ma qualcosa di imprescindibile per tutti e tutte. 
Nessuno/a dovrebbe essere costretto/a  a rischiare la propria vita per avere un futuro migliore. 
Un mondo dove migrare o non migrare sia una libera scelta e non per costrizione, un mondo in cui la libertà di circolazione non valga solo per le merci, ma dove le persone possano muoversi liberamente, insediarsi o/e non essere sfollate, un mondo in cui gli esseri umani sono portatori di diritti non solo nei luoghi di nascita ma anche al di là delle frontiere; Un mondo nel quale nessun essere umano nessuno lavoratore e nessuna lavoratrice siano illegali!

Il 18 dicembre ore 21:00 presso la sala  C.A.M. "GARIBALDI - FALCONE E BORSELLINO" - Corso Garibaldi 27 ang. via Giorgio Strehler 2

Racconteremo tramite testimonianze dirette di immigrati, avvocati e volontari la situazione attuale.
Ci saranno inoltre un momento teatrale con gli amici de La Dual Band e musica.
Più che mai insieme per affermare e difendere i diritti delle e degli immigrati, rifugiati e sfollati!
Siamo Tutti Nella stessa Barca  Milano stessabarcamilano@gmail.com

Il volantino: [clicca qui]
Il comunicato: [clicca qui]

Nessun commento: