02 ott 2013

il menù vegano rifiutato dai bambini delle scuole milanesi (comunicato stampa)

Ieri [1.10.2013] il menu vegano proposto nelle mense scolastiche di Milano è stato totalmente rifiutato dai bambini. Le commissioni mensa presenti nei refettori hanno visto, purtroppo, montagne di cibo gettato in pattumiera e i bambini affamati avventarsi solo su pane e banane. Sui piatti è rimasto il grano saraceno biologico con crema di zucca e zucchine, l'insalata di tofu biologico in salsa di soia, un menu studiato dallo chef Pietro Leemann, ingaggiato per l'occasione da Milano Ristorazione.
I genitori delle commissioni mensa sono convinti che se fosse stato proposto un menu vegano, meno 'alternativo' a base di alimenti più comuni, forse, sarebbe stato più facile far capire ai bimbi che tante cose che a loro piacciono molto, di fatto, sono vegane.
Anche se apprezziamo l'intento e la motivazione che sottende alla scelta di proporre menu "speciali" durante l'anno, non sarebbe forse più utile, anche se meno spettacolare dal punto di vista dell'immagine, per suoi piccoli utenti che Milano Ristorazione imparasse prima a far bene i menu "normali"?
Se quanto si è speso in consulenze e comunicazione per annunciare questo evento fosse stato investito per migliorare la qualità del menu somministrato quotidianamente ai bimbi con dieta etica vegana, monotono e monocorde (di secondo prevede sempre e solo legumi lessi) si sarebbe evitato l'effetto boomerang della giornata di ieri e si sarebbe reso felice qualche bambino.
Più qualità complessiva dei piatti e più varietà nelle diete sono la costante richiesta che i genitori della Rappresentanza cittadina delle commissioni mensa sollecitano a Milano Ristorazione da anni.
Senza dimenticare che queste iniziative possono funzionare non solo se la scelta dei menu viene studiata in relazione al contesto in cui i piatti vengono cucinati, ma anche attraverso percorsi di educazione alimentare, che i genitori delle commissioni mensa chiedono da sempre, che coinvolgano maestre e famiglie. Solo così si può sollecitare la curiosità dei bambini invitandoli all'assaggio di nuovi piatti.
Peccato aver perso questa occasione.
 
Claudia Paltrinieri
per conto della Rappresentanza delle Commissioni Mensa di Milano
Milano, 2 ottobre 2013

Nessun commento: