07 giu 2013

italeñas, insieme per lo ius soli

La nomina del Ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge potrebbe finalmente avviare un percorso legislativo per la trasformazione della legge sulla cittadinanza, che riconosca il diritto di cittadinanza ai figli nati in Italia da genitori stranieri, la cui urgenza e imprescindibilità sono state sottolineate anche dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dal Presidente della Camera Laura Boldini.
Il documentario che presentiamo, Italeñas, racconta delle ingiustizie subite in Italia da cittadini di origine straniera da anni residenti in Italia o addirittura nati in Italia.
Italeñas unisce le storie di Melina e Domenica. Melina è una ragazza diciannovenne nata in Italia cui è stata rifiutata la cittadinanza perché è stata in Ecuador (il paese di origine dei suoi genitori) per meno di un anno quando ne aveva quattro. Melina e suo padre Omero hanno contattato Domenica, una giornalista peruviana che vive in Italia da 22 anni e si occupa di tematiche legate all'immigrazione. In una trasmissione radiofonica Domenica racconta la storia di Melina e parla dell'iniquità della legge italiana sulla cittadinanza. Un’ingiustizia parallela a quella che anche Domenica subisce, giornalista in Italia da anni, ma che non può diventare direttrice di una testata perché cittadina straniera.
E' possibile sostenere l'iniziativa "Insieme per lo Ius Soli" diffondendo il video di Italeñas su blog e social network.


Italeñas
Documentario (6’) di David Chierchini, Matteo Keffer, Davide Morandini - Fotografia Matteo Keffer - Montaggio Guido M. Coscino - Musiche Gianmarco De Candia
Prodotto da ZaLab con il sostegno di Open Society Foundation e il patrocinio di comitato italiano per l'Unicef.

Nessun commento: